Giustificato allontanamento dal domicilio nella fascia oraria di reperibilità

Corte di Cassazione – Sezione Lavoro – sentenza n. 2047/2014 – Giustificato allontanamento dal domicilio nella fascia oraria di reperibilità

La Corte d’Appello di Roma, riformando la decisione di primo grado, ha accolto le domande svolte da un dipendente nei confronti del suo datore di lavoro, dirette ad ottenere la somma trattenutagli per essere risultato assente dal domicilio in sede di visita di controllo, nonché l’annullamento della sanzione disciplinare dell’ammonizione (irrogata per non aver preventivamente avvisato la società del suo allontanamento dal domicilio durante la fascia oraria di reperibilità dalle ore 17 alle 19).

I Giudici d’appello hanno ritenuto giustificate sia l’assenza del lavoratore dal domicilio, che la mancata preventiva comunicazione, accertando la recrudescenza di una patologia molto dolorosa e tale da rendere indifferibile l’uscita dall’abitazione per recarsi dal medico curante e impraticabile la preventiva comunicazione dell’assenza all’azienda datrice di lavoro.

Clicca qui per leggere o scaricare la Sentenza-N_2047-2014

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.