Tutela in materia di recesso dal rapporto di lavoro

  • Dimissioni;
  • Licenziamento individuale (per giusta causa, giustificato motivo, per motivi discriminatori);
  • Licenziamento collettivo;

Tutela in materia di corretto inquadramento e corretta retribuzione

  • Ius variandi orizzontale e verticale;
  • Demansionamento e danno alla professionalità;
  • Differenze retributive e contributive;

Tutela per danni prodotti da condotte vessatorie del datore di lavoro

  • Discriminazioni di genere o altra tipologia;
  • Mancata applicazione delle norme a favore della maternità, genitorialità, assistenza familiare;
  • Trasferimenti del lavoratore pretestuosi ed illegittimi;
  • Provvedimenti disciplinari illegittimi o sproporzionati;
  • Condotte penalmente illecite;

Corretta classificazione del rapporto di lavoro

  • Assistenza e tutela volta a smascherare l’utilizzo distorto e illecito di contratti a progetto o di natura parasubordinata, invece che subordinata, contratti di appalto e somministrazione non genuini;
  • Pluralità di contrattivi a tempo determinato utilizzati oltre i termini massimi previsti dalla legge;
  • Mancata applicazione dei Contratti Collettivi Nazionali di riferimento;

Tutela del diritto alla retribuzione e contribuzione

  • Recupero di retribuzioni non corrisposte;
  • T.F.R.;
  • Insinuazioni al passivo a favore di dipendenti di aziende dichiarate fallite;

Tutela del diritto alla salute del lavoratore.

  • Assistenza giudiziale in ambito civile e penale del lavoratore vittima di infortunio su lavoro o malattia professionale;
  • Risarcimento del danno patrimoniale e morale;
  • Diritto al riconoscimento del dipendente ad essere adibito a mansioni congruenti rispetto ad inidoneità al lavoro;
  • Tutela a favore del lavoratore coinvolto nel collocamento obbligatorio (diversamente abili, invalidi);

Difesa dei Pubblici Dipendenti

  • Responsabilità professionale del personale pubblico, compresi dirigenti e quadri;
  • Responsabilità penale e contabile del dipendente pubblico, anche avanti alla Corte dei Conti;
  • Azioni a tutela del diritto alla progressione in carriera ed economica nel pubblico impiego (trasparenza nei concorsi pubblici).

Contenziosi contro Istituti Previdenziali

  • Mancato versamento di contributi;
  • Errata quantificazione di benefici previdenziali;
  • Ritardi nella corresponsione del trattamento pensionistico;